Un sole estivo ha aperto le porte della sesta edizione della Battipaglia Corre…Ricordando Andrea, appuntamento ormai fortemente voluto dall’Idea Atletica Aurora che, sotto la guida di Sergio Mastrangelo, è riuscita a regalare una bella giornata di sport alla città battipagliese. Ad arricchire ancor di più il tutto è stata la chicca dello stadio Luigi Pastena, rimesso a nuovo ad inizio anno e che ha visto i circa 300 atleti siglare il sogno di ogni podista: chiudere una gara con il giro di pista!

LA GARA

Diecimila e cento metri: questa la distanza che hanno percorso gli amatori sopraggiunti da ogni parte del vicinato e non solo, per omaggiare anche e soprattutto il ricordo di un uomo che tanto ha dato e tanto ha lasciato alla città di Battipaglia: dopo le tante partecipazioni della moglie Rosanna,

oggi a rappresentare il legame di sangue con Andrea direttamente le figlie Sara e Valentina, che si sono messe in gioco fino in fondo correndo l’intera gara. Alle 8.40 lo Start ufficiale avvenuto nel cuore della città, su di un circuito da percorrere due volte, prima di portarsi verso la chiusura nello stadio Pastena.

GARA MASCHILE. Decisamente un ritmo tranquillo per Gilio Iannone (CarMax Camaldolese) ed Hicham Boufars (International Security Service) che hanno volutamente conservato le energie sia in virtù del tanto caldo di quest’oggi, sia in virtù dell’appuntamento èlite che li vedrà impegnati poche più tardi su un 3000m di alto livello tecnico. Ma la voglia di onorare la Battipaglia Corre era tanta e due grandi campioni come loro non potevano mancare all’invito di Sergio Mastrangelo:

è Hicham ad anticipare di pochi metri l’arrivo di Gilio, al quale va comunque l’argento con il tempo finale di 34’31” e giusto 3 secondi sopra il magrebino ormai campano. Terzo gradino del podio che vede ritornare i colori della CarMax: Giovanni Vitolo non manca mai al ricordo di un collega di divisa, e chiude la sua gara sul passo del 3’27”/km.

GARA FEMMINILE. Decisamente bello l’arrivo di Elvanie Nimbona (CarMax Camaldolese) tra gli assoluti; decisamente alto il livello di questa ragazza che ha chiuso praticamente terza assoluta, arrivando attaccata a Gilio ed Hicham. Ragazza giovanissima di cui ben presto sentiremo tante cose belle sulla sua crescita; ma per ora resta l’oro della Battipaglia Corre.

Alle spalle il 38’34” di Francesca Maniaci (Atletica Marcianise) che ha gestito le energie per arrivare in solitaria al traguardo con l’argento al collo. Chiude la rosa femminile la portacolori dell’Atletica TeverolaGiusy Lamula – che, nonostante il gran caldo, si conferma sui suoi ultimi tempi intorno al 41’51”.

La classifica di società vede il dominio della CarMax Camaldolese che, con ogni probabilità, aspira a vincere anche il Circuito del Sole.

Giornata di mare, decisamente. Ma infondo un po di blu gli atleti lo hanno visto sullo sfondo: quello della nuovissima pista di atletica del Pastena che, sulla scia dei recenti Europei e delle emozioni registrate con il tricolore, si spera possa essere presto tetaro di eventi sportivi di Atletica Outdoor.

Info/Curiosità

  • Classifiche
  • Foto copertina: Giustino Guarini
  • Per tutti gli altri articoli, segui il nostro Blog, e rimani aggiornato attraverso le nostre pagine Facebook ed Instagram.